Soviet era

Markov-Grinberg

€ 40,00

SOLD OUTsul sito Damiani

ISBN: 978 88 6208 227 3

Mark Markov-Grinberg (1907-2006) è stato uno dei più grandi fotografi dell’era sovietica, che con i suoi vivaci ritratti di un paese ottimista, in rapido cambiamento nella sua transizione verso l’epoca di Stalin, si colloca accanto ad artisti del calibro di Aleksandr Rodčenko e Gustav Klutsis. Markov-Grinberg si formò al fotogiornalismo a metà degli anni venti, mentre lavorava per il giornale Sovyetski Yug. All’inizio degli anni trenta si trasferì a Mosca per lavorarvi come corrispondente dell’agenzia Soyuzfoto. Oggi è forse più famoso per le fotografie che documentano l’installazione di stelle rosse in sostituzione delle aquile a due teste sulle torri del Cremlino, o per i suoi ritratti di Nikita Izotov (dalla serie Carbone e Rose), Yuri Gagarin, Maksim Gor'kij, David Ojstrach, Ilya Ehrenburg e Sergej Ėjzenštejn, immagini che aiutarono a definire la cultura dell’URSS negli anni trenta, qui pubblicate integralmente. Questo volume, in cui spesso la marcia dell’industrializzazione è affiancata a scene rurali, riproduce le immagini stereotipate di quei tempi esaltanti così come numerose fotografie inedite, documentando cinquant’anni cruciali ed esaltanti di storia russa.
lingua:English pagine: 184 illustrazioni: 200 rilegatura: cartonato con sovracoperta uscita: autunno 2012
Buy now with PayPal

COPYRIGHT 2014 DAMIANI EDITORE - CREDITI: BRG