Airports & Stars

Reporters Associati

€ 28,00

SOLD OUT
Viaggiare in aereo  ai tempi della Dolce Vita…. Prefazione di Vincenzo Mollica e Walter Veltroni.

ISBN: 978 88 89431 16 0

Il tempo del viaggio in aereo, negli anni della “Dolce Vita”, è un tempo eccezionale. Un’esperienza destinata a pochi, quella del viaggio “di piacere”. Alla fine della seconda guerra mondiale le immagini più comuni dei viaggiatori che si presentano agli occhi degli italiani sono quelle degli emigranti, non certo quelle festose e piene di charme dei divi hollywoodiani, dei re e delle regine, così come delle nostre celebrità da esportazione.
Grazie anche al richiamo di Cinecittà, la città di Roma, e così Fiumicino, diventa un set in cui si compiono rituali di sorrisi, mani calzate da guanti che si levano in saluto, mazzi di fiori e alte uniformi, in un cerimoniale di accoglienza che si adegua alla novità del luogo e del mezzo di trasporto, inventando un codice che si è tramandato fino all’attualità. La scaletta dell’aereo, così come la pista di atterraggio o la terrazza panoramica si improvvisano palcoscenici per personaggi come Elizabeth Taylor, Peter Sellers, Claudia Cardinale, Audrey Hepburn, Roberto Rossellini e Tony Curtis.
La fotografia dei paparazzi ancora una volta ruba questi dettagli offrendoli alla “gente comune”, codificando un rituale, quello dell’arrivo da un viaggio, caricandolo di un’aura magica. Non solo le stelle del cinema transitano per Roma, ma anche i reali di Svezia, così come Grace Kelly e Ranieri di Monaco, John e Jacqueline Kennedy, Papa Paolo VI,  tutti variamente immortalati nella discesa di un gradino o nel solcare un tappeto steso per l’occasione.
L’aeroporto, così ritratto e popolato, evoca scenari di lusso ed eleganza; atmosfere lontane dal sapore quotidiano delle stazioni ferroviarie e quindi capace di far sognare.
Ancora oggi, gli scatti fotografici di quegli anni sono riconoscibili come le immagini della “Dolce Vita”: una miscela irripetibile di speranze, sogni e illusioni che ha trovato terreno fertile nel clima di ricostruzione dell’Italia post-bellica.
Walter Veltroni
Reporters Associati, operando da molti anni in campo editoriale, possiede un vasto archivio fotografico composto da milioni di immagini (negativi originali con tutti i diritti di utilizzo) realizzate da importanti fotografi (Pierluigi Praturlon, Franco Fedeli ecc.) che hanno operato soprattutto nel settore dello spettacolo con servizi riguardanti attori, attrici e set cinematografici (“foto di scena” e “si gira”) nel periodo che va dal dopoguerra agli anni ’70.
lingua:Italiano / English pagine: 160 illustrazioni: 130 rilegatura: cartonato olandese uscita: autunno 2005
Buy now with PayPal

COPYRIGHT 2014 DAMIANI EDITORE - CREDITI: BRG